…tra terra e cielo

Vini biodinamici autentici, senza trucco e longevi, racchiusi tra la stratificazione delle rocce e le energie astrali delle costellazioni, una verticalità spaziale all’interno della quale è sintetizzata perfettamente la visione olistica biodinamica, di cui i miei vini sono figli. Vini di territorio, nati dalla fermentazione spontanea di uve raccolte rigorosamente a mano, testimoni della biodiversità estrema del Gargano, che nascono in un grembo fertile e minerale nel quale le mie vigne affondano le radici profonde, per uno slancio vitale che arriva fino al cosmo.

Le uve da cui nascono, maturano lungo i filari piantati nelle pietre che caratterizzano il terroir sul quale ho scommesso, giovano delle brezze marine che, arrivando dal mare, rinfrescano le notti estive del Gargano con escursioni termiche uniche ed irripetibili, e del vento che asciuga le piante. Vini di territorio, figli della vite, che si nutre del succo sapido di questo areale posto a 200 metri sul livello del mare, su suoli sciolti, asciutti e poveri.

L’idea che ho del vino si rispecchia anche nelle etichette in cui ho disegnano il mio modo di comunicare il vino.

“I vini sono figli di chi li ha pensati e prodotti”

Vino meditativo – Spumanti ancestrali

Autobiografici

Tradizionali

Di Terra

gestoreI miei Vini