Le donne vignaiole italiane – Hello! World

29 novembre 2017

ValentinaPassalacqua_Vendemmia_2048-6“Sono l’anello centrale di una storia fatta di donne. Tutto ha avuto inizio da mia nonna Giulia, forte come poche, viveva in masseria e si prendeva cura delle pecore, era chiamata la patrona. Ha rappresentato il faro, la guida lungo il mio percorso. Avevo 33 anni, il 10 marzo è nata mia figlia, l’ho chiamata Giulia, dieci giorni dopo è morta la nonna. Ho capito allora che dovevo scrivere una storia nuova. Prima stavo nell’azienda di famiglia che si occupava di estrazione e lavorazione della pietra. La maternità mi ha rimesso in contatto con la mia parte più intima e profonda, alimentando il desiderio di lasciare un mondo migliore alle future generazioni. Così ho preso il coraggio per azzerare la mia vecchia vita e partire da capo con un’azienda tutta nuova[…]”. Per proseguire la lettura dell’articolo, clicca qui.

Una piccola citazione del bellissimo articolo di Fabiana Pacella: Le donne vignaiole italiane (Hello! World).

 

ValentinaLe donne vignaiole italiane – Hello! World